Harry Potter, e la Pietra Filosofale

REGIA: Chris Columbus;
TITOLO ORIGINALE: Harry Potter and the Philosopher's Stone;
ANNO/PAESE: 2001, Regno Unito/U.S.A;
GENERE: avventura, fantastico;
ATTORI PRINCIPALI: Daniel Radcliffe, Rupert Grint, Emma Watson, Tom Felton, Richard Harris, Maggie Smith, Alan Rickman, Ian Hart, Robbie Coltrane;
DURATA: 152 min;
COLORE: a colori;
CITAZIONE:
"Scacco matto."
VOTO: ***
TRAMA:
Harry Potter, rimasto orfano quando era ancora in fasce, è stato allevato da i suoi zii, la famiglia Dursley: qui però non ha mai conosciuto l' affetto familiare, infatti suo cugino Dudley lo ha sempre maltrattato in ogni modo, continuamente spalleggiato dai genitori che insofferenti davanti al giovane Harry, trovano buona ogni occasione per trattarlo male.
Come se questo non bastasse la situazione peggiora quando attorno ad Harry iniziano a verificarsi strani avvenimenti all' apparenza inspiegabili; la famiglia Dursley si chiude a riccio ostiandosi a non dargli spiegazioni e senza mai parlare dei suoi veri genitori, di cui infatti non sa assolutamente nulla.
Ma allo scoccare del suo 11esimo compleanno il giovane Potter potrà finalmente trovare una risposta hai tanti misteri che lo circondano: Harry non è un bambino come tanti, è un mago, e un mago molto speciale.. quando era ancora un bimbo i suoi genitori hanno dato la vita per salvarlo da Voldemort, un mago potentissimo votato al male, ma quando questo aveva cercato di uccidere anche lui, inspiegabilemente era rimasto sconfitto e aveva perso ogni potere. Harry è quindi un eroe leggendario nel mondo dei maghi.
Ed è proprio in questo sconosciuto universo che lo attendono avventure e nuovi amici, ma deve stare attento, perchè il male è sempre in agguato..

COMMENTO:
La saga di Harry Potter in versione cinematografica è notevole sin dal primo episodio: estremamente fedele al libro originale (la maggior parte dei dialoghi sono tratti direttamente da questo), ci catapulta sin da subito in un mondo "magico" molto ben curato, ricco di articolari affascinanti e personaggi interessanti, come ad esempio Severus Piton, che doppiato con la voce di Francesco Vairano (noto ai più per la meravigliosa voce de L' Imperatore di Star Wars Episodio III), ci regala delle perle uniche XD; bella tutta la parte tecnica come scenografie, costumi e effetti speciali (che per essere del 2001 non deludono). Nota negativa: la colonna sonora.. dopo un po' il tema principale, di cui è interamente composta, inizia a romperci abbastanza -_-
La storia originale è bella, sebbene ancora molto legata agli standard del libro per bambini, e riesce ad avvicinarci molto alle avventure/disavventure del giovane protagonista; il film punta un po' meno sulle questioni sentimentali e si lancia sulla spettacolarità delle immagini (come già detto scenografia e costumi sono davvero notevoli) per incantare un pubblico che per questo primo episodio era sicuramente in maggioranza composto da bambini.
Nel complesso una buona partenza per quella che si rivelerà una saga cinematografica notevole ed in continuo miglioramento.

CONSIGLIATO: si.
TRAILER:

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Columbus l'ho apprezzato molto di più nel secondo film: qui sembra voler essere troppo fedele al romanzo, col rischio di diventare troppo frammentario. La colonna sonora sembra plagiata da Elfman... ^^ Comunque un film divertente, non certo il peggiore della serie (titolo che personalmente do al terzo: il libro mi è piaciuto molto, il film lo cestinerei senza rimpianti).
Giacomo (blogger de "L'Occhio Critico")

Smilla* ha detto...

@ giacomo:
io ho iniziato a leggere i libri giusto la tettimana scorsa, e sono rimasta piacevolmente colpita dal fatto che i film siano così fedeli all' idea orginale e alla caratterizzazione dei personaggi, al contrario di te però ho apprezzato di più questo primo episodio.
..In effetti il Prigioniero di Azkaban è un po' un pacco -_- pre tutta un' abbodante prima metà non succede nulla, solo con l' apparizione di Sirius Black (l' unico motivo per cui amo questo film, lo devo ammettere, è la presenza di Gary Oldman XD) la storia si fa interessante, ma ormai è decisamente troppo tardi.

parlamipiano ha detto...

Lo sai che io ho comi1nciato a leggerli dopo che in metropolitana a Londra notai che tutte le donne di tutte le età ne avevano una copia e le leggevano con aria così compiaciuta da farmi venie la voglia.
Li ho trovati tutti belli per il loro genere.
I film mi sono piaciuti molto proprio per la loro fedeltà.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails