Pulp Fiction

REGIA: Quentin Tarantino;
TITOLO ORIGINALE: Pulp Fiction;
ANNO/PAESE: 1994, U.S.A;
GENERE: drammatico, commedia;
ATTORI PRINCIPALI: John Travolta, Samuel L. Jackson, Bruce Willis, Ving Rhames, Uma Thurman, Harvey Keitel;
DURATA: 154;
COLORE: colori;
CITAZIONE:
"Sono fesserie come questa che poi fanno finire la situazione in vacca."
VOTO:
TRAMA:
Coniglietta e Zucchino sono una giovane coppia di innamorati che non avendo intenzione di lavorare vanno in giro a rapinare le banche, oggi però cambiano obbiettivo decidendo di svaligiare il ristorante dove stanno mangiando; tutto sembra filare liscio non fossse che..
Vincent e Jules sono due sicari del malavitoso Marsellus Wallace, il loro compito è quello di recuperare una misteriosa valigetta in mano a un gruppo di ragazzetti spaventati.. la situazione è chiaramente destinata a precipitare, tanto che saranno costrettia chiamare in soccorso signor Wolf, l' uomo che risolve i problemi.
Ma la mente di Vincent è già altrove, preoccupata dall' imminente incarico di dover portar fuori a divertirsi la giovane moglie del suo capo, Mia, una cocainomane un po' troppo capricciosa ed egocentrica perchè la serata non finisca anch' essa in un gran casino..
Neanche lo stesso Wallace, però, può dirsi estraneo alla sfortuna: il pugile Butch Coolidge, profumatamente pagato per perdere l' incontro, spezza l' accordo e scappa con i soldi.
Quattro storie strettamente legate fra loro destinate ad incontrarsi per dare origine ad una concatenazione di eventi sempre più assurdi, come uno strano scherzo dle destino..

COMMENTO:
Che dire su questo film memorabile? Innanzi tutto che questo è, a mio modo di vedere, il capolavoro della filmografia di Tarantino, che riprende la struttura del bellissimo "Le Iene", ma costruendoci dentro tre storie molto più complesse sebbene fortemente organiche se legate fra loro. I dialoghi sono sempre geniali e assurdi allo stesso tempo (memorabili quelli fra Vincent e Jules e fra Marsellus e Butch), che vertono sugli argomenti più disparati, dai massaggi ai piedi alla teologia. La regia è magistrale: Tarantino ci regala delle sequenze veramente belle e ben realizzate come la, censurata in tv e non solo, preparazione ed iniezione di eroina di Vincent, merito anche di una bella fotografia e dei colori, sempre molto caldi che ci avvolgono e trasportano nella scena. Il tutto impreziosito da una colonna sonora veramente calzate che non prende mai il sopravvento sull'immagine ma la esalta (vedi entrambe le scene a casa di Mia), che vanta nella sua playlist pezzi unici come
Girl you'll be woman - Urge Overkill, Son of a preacher man - Dusty Springfield e la meravigliosa Flowers on The Wall dei The Statler Brothers.
Per quanto riguara gli attori, accanto ai classici "tarantiniani" (Roth e Keitel) da segnalare la grandissima prova di John Travolta che veste benissimo i panni di Vincent Vega, gangster dalla personalità instabile e dedito all'eronia.
Nota di colore: il film ha appassionato moltissimo, anche per la presenza della valigetta dal contenuto misterioso, sul aquale i fans hanno fatto le più disparate ipotesi: dai diamanti rubati in "le iene", all'anima di Marsellus Wallace (ipotesi supportata dalla combinaizone numerica per aprirla che è 666, e da altri riferimenti assai dubbi, ma che potrebbero portare ad una lettura in chiave esoterica del film), ma che Tarantino ha sempre definito essere un semplice espediente narrativo.

CONSIGLIATO: assolutamente si.
TRAILER:




LINK UTILI:
Scheda wiki. (davvero molto ricca d' informazioni)
Citazioni dal film
Colonna sonora completa

ALTRI FILM DEL REGISTA:
*Grindhouse - A prova di morte*
[Stavolta il commento è stato scritto e diretto da Alessio, grandissimo estimatore del film. Ovviamente i nostri giudizi sulla pellicola sono uguali. Di mio pugno il resto del post, la revisione del commento e qualche piccola puntualizzazione.]


4 commenti:

Una nana qualunque ha detto...

che dire
quando penso a questo film mi viene da pensare
a una fantastica serata passata a reggerti la testa sul water e al berti morto sul letto chissà come mai XD

grande capolavoro del cinema
perfetto in ogni sua parte

Anonimo ha detto...

Che grande film, Travolta qui ha fatto veramente scintille. Ma è tutto il cast ad essere azzeccatissimo e fantastico. Capolavoro tarantiniano per eccellenza.
Ale55andra

Luciano ha detto...

Una delle migliori opere del cinema postmoderno. Il film di Tarantino. Adesso che ci penso sono anni che non lo vedo. Devo rimediare.

Smilla* ha detto...

@ nana:
io che urlo "nooo non morireeeeeeeeeeeeeee" al Berti addormentato che non si muove.. uno deiricordi più brutti della mia vita :S

@ alessandra/luciano:
completamente daccordo. un grande film, sempre attuale e interessante, anche dopo mille visioni.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails