Il Codice da Vinci (romanzo)

AUTORE: Dan Brown;
TITOLO/LINGUA ORIGINALE: the Da Vinci code, inglese;
ANNO/EDITORE: 2003, Mondadori;
COLLANA: Omnibus;
GENERE: thriller;
PAGINE: 523;
TRADUTTORE: Riccardo Valla;
ISBN: 88 04 52341 7;
PREZZO: 18,60 euro;
CITAZIONE:
"Così oscuro l' inganno dell' uomo"

VOTO: ♥ ♥
TRAMA:
Jacques Sauniere, il curatore del Louvre, è stato assassinato, ma prima di morire ha lasciato uno strano messaggio in codice; gli unici in grado di decifrarlo saranno la nipote Sophie e lo studioso Robert Langdon, che verrà, però, ingiustamente incolpato dell' omicidio dell' uomo.. A i due non resterà che seguire le traccie lasciate da Souniere che li condurranno forse fino al Santo Graal, nel tentativo di scoprire la verità sul suo omicidio e sul più grande misterò della storia dell' umanità.

COMMENTO:
Un libro che ritengo sia stato veramente troppo sopravvalutato: vabbene che va a toccare argomenti religiosi molto controversi, ma in nessun momento è stato dato per fonte sicura e certa.. sinceramente non riesco proprio a concepire tutto in gran casino che ha sollevato la sua pubblicazione u_u
Tutto sommato cmq un romanzo
piacevole da leggere, che scorre piuttosto bene e si barcamena senza cedere mai troppo tra storia e thriller sebbene la struttura narrativa sia puramente da romanzo d' avventura per ragazzi più che da thriller "per adulti".. nel complesso quindi un semplice ma grazioso libro da spiaggia.

CONSIGLIATO: ni.
PRELUDIO:
"Rimasto solo, Jacques Sauniere tornò tornò ad osservare la saracinesca d' acciaio. Era in trappola; per riaprire la porta occorrevano almeno 20 minuti. Prima che qualcuno facesse in tempo ad arrivare a lui, sarebbe morto. Eppure, la paura che adesso l' attanagliava era assai superiore a quella della morte.
"Devo trasmettere il segreto"
Alzandosi in piedi a fatica, richiamò alla mente i tre fratelli assassinati. Pensò alle generazioni venute prima di loro, alla missione affidata a tutt' e quattro.
"Un' ininterrotta catena di conoscenze"
E all' improvviso, adesso, nonostante tutte le precauzioni e le misure di sicurezza, Jacques Sauniere era il solo legame rimasto, l' unico guardiano di uno dei più terribili segreti mai esistiti.
Rabbrividendo, si rizzò in piedi.
"Devo trovare un modo.."
Era intrappolato all' interno della Grande Galleria ed esisteva solo una persona al mondo a cui passare la fiaccola. Sauniere guardò le pareti della sua ricchissima prigione. La collezzione dei più famosi dipinti del mondo pareva sorridergli come un gruppo di vecchi amici."

LINK UTILI:
Sito web dell' autore (IT)

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Si sono d'accordo. Eccessivamente sopravvalutato, ma comunque non un totale scempio. Si fa leggere tranquillamente. Il successivo, Angeli e demoni, quello si che è uno sfacelo secondo me.
Ale55andra

Smilla* ha detto...

boh.. io li ho trovati sostanzialmente uguali.. semplici romanzi thriller-avventura che seguono praticamente la stessa linea guida.. se devo essere sincera cmq io ho preferito il primo, sarà che de il codice da Vinci sapevo già tutto ( l' ho letto molto dopo la pubblicazione ), ma anche se, in effetti, Angeli e Demoni ha una trama più semplicistica e con finale tipico da americanata, l' ho trovato più carico di mordente rispetto a questo..

Mizza ha detto...

oh, a me è piaciuto. a prescindere dalle polemiche varie, lo trovo un buon thriller. certo, non ha stravolto il mondo della letteratura, ma lo trovo comunque piacevole; sicuramente è migliore del film.

Smilla* ha detto...

questo è poco ma sicuro u_u

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails