Disastro a Hollywood

REGIA: Barry Levinson;
TITOLO ORIGINALE: What just happened?;
ANNO/PAESE: 2008, U.S.A;
GENERE: commedia (?) drammatico;
ATTORI PRINCIPALI: Robert De Niro, Robin Wright Penn, Stanley Tucci, John Turturro,
DURATA: 107;
COLORE: a colori;
CITAZIONE:

"Il mondo del cinema è un rigagnolo di soldi spietato e superficiale
dove i ladri e i ruffiani girano a piede libero,
e le persone perbene crepano come cani.
Ma poi c’è anche un lato negativo"


VOTO: ***
TRAMA:
Il Festival di Cannes si avvicina e Ben, un produttore un tempo molto famoso, è incastrato fra crisi di vario genere: in primis il film che ha intenzione di portare al festival risulta essere un flop, colpa la scena finale troppo violenta in cui i cattivi dopo aver ucciso il protagonista Sean Penn uccidono anche il suo cane sparandogli in testa.. l' unica cosa da fare è cambiare questa scena, ma il regista si rifiuta categoricamente; fortunatamente Ben stà lavorando anche ad un altro film che sembra di più facile gestione, non fosse che alla prima delle riprese il protagonista, Bruce Willis, si presenta grasso e con una barba enorme e sembra tutto fuorchè intenzionato a tagliarsela, rischiando di mettere in seria crisi la produzione del film e di essere denunciato, insieme al povero Ben, per inadempienza al contratto.

Per ultimo, ma non per ordine di importanza, il nostro protagonista stà affrontando una difficile situazione familiare: fresco di divorzio è ancora innamorato della sua ex moglie, la quale sembra ricambiare i suoi sentimenti, ma stanca del continuo assenteismo dell' ex marito è decisa a dare un taglio netto alla loro storia.. tanto che Ben trova delle prove che si stà frequentando con un altro uomo, probabilmente un suo stretto conoscente..

COMMENTO:
Purtroppo la pubblicità fatta a questa pellicola mi aveva portato a crederlo un film comico, cosa che non è assolutamente vera; tolta qualche scena piuttosto esilarante per il resto è una storia amara che concede solo qualche risata a denti stretti e ci porta ad un finale alquanto triste.

Glia attori si dimostrano tutti funzionali e ci regala qualche piccola perla come ad esempio il personaggio di Turturro o Bruce Willis nei panni di se stesso; storia un pò diversa per De Niro sul quale non riesco a decidermi si mi è piaciuto o se l' ho trovato un pò troppo poco incisivo, anche se mi rendo conto che era proprio il suo Ben a richiedere un' interpretazione tristeggiante.
Una cosa però non riesco a spiegarmi.. ma Kristen Stewart ha la recitazione fatta con lo stampino °_°? cazzarola questo è già il terzo film che ( purtroppo ) vedo con lei e mi sembra di vedere sempre lo stesso personaggio -__- nemmeno alla recita scolastica delle elementari..
Tornando a cose serie: per quanto riguarda la parte tecnica il film rimane nella norma, sembrando a tratti un vero e proprio documentario sulla vita del protagonista, molto belle però le scene in cui lui guida dove la otografia si fa sfocata e il montaggio frenetico; la colonna sonora sinceramente non me la ricordo tranne qualche pezzo delle ben più note musiche di Ennio Morricone.
In sintesi un film che mi è a tratti piaciuto e a tratti annoiato, ma che nel complesso mi ha piuttosto deluso.. pensavo qualcosa di meglio, più incisivo e brillante.

CONSIGLIATO: ni.
TRAILER:





LINK UTILI:
Sito web Ufficiale (EN)

Scheda wiki. sul libro da cui è tratto il film

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Non è niente di che, ma ci sono delle chicche che me l'hanno fatto apprezzare (Turturro, Willis, Penn). Tutto sommato guardabile.
Ale55andra

Smilla* ha detto...

sisi che è guardabile non cè dubbio, però mi aspettavo qualcosa di più brillante.. mi ha piuttosto deluso.

ale := ha detto...

si si si, dal trailer sembra tutt'altro...però a me sto film non è dispiaciuto.
Mitico bruce wills con il barbone! XD
ale

Smilla* ha detto...

l' unica cosa per cui vale davvero la pena di vedere questo film XDDDD

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails