Alice in Wonderland

REGIA: Tim Burton;
TITOLO ORIGINALE: //
ANNO/PAESE: 2010, U.S.A;
GENERE: fantastico, avventura;
ATTORI PRINCIPALI: Mia Wasikowska,
Johnny Depp, Helena Bonham Carter, Anne Hathaway, Crispin Glover;
DOPPIATORI ORIGINALI:
Stephen Fry --> Stregatto
Alan Rickman --> Brucaliffo
Michael Sheen --> Bianconiglio
Noah Taylor --> Lepre Marzolina

DOPPIATORI ITALIANI:
Gianni Giuliano --> Stregatto
Sergio Di Stefano --> Brucaliffo
Oreste Baldini --> Bianconiglio
Davide Lepore --> Lepre Marzolina

DURATA: 110 min;
COLORE: a colori;
CITAZIONE:
"Tutti i migliori sono matti."

VOTO: ***/*
TRAMA:

Alice Kingsleigh è una giovane ragazza dallo spirito sognate e dalla spiccata fantasia: ma la morte del padre e il sopraggiungere dei suoi 20 anni spingono la madre a darla in sposa ad un giovane rampollo dell' aristocrazia londinese. Ma Alice non è minimamente attratta dalla prospettiva di vivere tutto il resto della vita con un uomo monotono e arrogante come Hamish Ascot! fortunatamente a salvarla dal dover rispondere alla sua indesiderata proposta di matrimonio appare un coniglio bianco vestito con un bel panciotto: Alice è troppo curiosa e non può non seguirlo fino alla sua tana, dove precipita.
Dall' altra parte della tana vi è l' entrata per un mondo fantastico, il Sottomondo; ma questo è in grave crisi: la perfida Regina di Cuori ha preso il comando assoluto seminado terrore e morte, ed esiliando la buona Regina Bianca ai confini del regno. A quanto pare solo la nostra Alice può salvare Sottomondo, e riportarlo così alla felicità..

COMMENTO:
Allora, iniziamo dicendo che Alice nel Paese delle Meraviglie è da sempre uno dei miei cartoni animati preferiti in assoluto, e come lui anche i libri delle sue avventure, che trovo due splendidi esempi di letteratura scritti da un grandissimo e geniale scrittore. A seguito è bene specificare che se cè un regista che mi piace e che seguo con costanza e passione, quello è proprio Tim Buton.
Va da se che l' accoppiata Alice-Burton è la realizzazione del sogno di una vita: per anni [e non stò affatto dicendo in senso metaforico] mi sono chiesta perchè Tim non si dedicasse alla realizzazione di un' Alice in quel suo stile così eccentrico e darkeggiante, uno stile che si sarebbe accoppiato con la già sognate e fantastica favola di Carroll, in modo quanto mai perfetto.
..Potete quindi facilmente immaginarmi mentre mi esibevo in una forsennata deliranza (giusto per restare in tema), impazzita dalla gioia al solo sentire che Burton stava veramente realizzando questo film XDDD!!!
Per quanto mi riguarda questo doveva essere IL film, il massimo, il non plus ultra, il canto del cigno di Burton.. della serie: quel film che raggiunge l' apice della carriera del regista, il film che mai più verrà raggiunto, nemmeno con tutto l' impegno del mondo.
Beh, forse le mie aspettative erano [a pieno diritto però!] esageratamente alte, fatto stà che questo "Alice in Wonderland" mi ha lasciato con un amaro in bocca che probabilmente mi tormenterà tutto il resto della mia vita. Troppe, veramentre troppe le domande che ancora oggi (a due giorni dalla visone) mi tormentano con astio:
Perchè usare un personaggio bello e particolare come Alice, così vivo nella fantasia e nell' immaginario collettivo, per poi storpiarlo, sdenaturarlo e appiattirlo per girare un film che oltretutto con lei non c' entra proprio nulla? In pratica: perchè propinarci una storia di una linearità e prevedibilità così lampante (e quanto mai banale) quando i caratteri originali tutto avevano fuorchè linearità?

Per non parlare degli altri personaggi e dello stesso Sottomondo, che ci propongono il massimo della fantasia il primo nel testone enorme della Bonham, e il seconodo in un iniziale sfarfallio di cavallibellule (che originalità!)... Persino i costumi e i trucchi non azzardano più di tanto, rimanendo attaccati ad una imbarazzante sobrietà, come se avessero avuto paura di osare di più!
In sostanza: come cavolo è possibile che proprio Tim Burton, un uomo che ci ha regalato film come "Beetlejuice" "Edward mani di forbice" "Nightmare Before Christmas" "Il mistero di Sleepy Hollow" "Big Fish" e "La sposa cadavere" (che certo non è il massimo, ma in quanto ad originalità non scarseggia), proprio qui, nel soggetto che per sua stessa natura meglio si sarebbe potuto accoppiare con la sua personalità, sia caduto in una fossa così profonda di banalità?
Permettete, io da Burton mi aspettavo, pretendevo, molto di più!
Insomma, diciamocelo chiaramente, non sembra nemmeno che l' abbia girato lui! ..rare sono infatti le scene, o le cose, in cui ho riscontrato la sua mano: i vari cavamenti e reinserimenti di occhi, l' enorme testone della Bonham, il fiume di teste mozzate, la preparazione della pozione per impicciolire Alice, quando durante la battaglia finale una fionda si rompe e un sassone schiaccia la testa ad un uccellaccio, il triste e drammatico finale riservato alla cattiva regina di cuori, ed infine la simpatica deliranza del Cappellaio (fralaltro neanche lui mi è sembrato esageratamente Burtoniano e_e) ..se si pensa che il film dura due ore, non è certo tanta roba.
In compenso gli effetti speciali, la grafica (soprattutto lo Stregatto che ci fluttua davanti talmente bene che sembra di poterlo toccare per davvero lol, e PincoPanco e PancoPinco, adorabili XD) e le scenografie non mi sono dispiaciuti, sebbene anche li si sia rimasti forse un poì troppo nel canonico..
Una parolina infine sugli attori: grandissimo Johnny Depp, che finalmente tornato in forma ci regala una grande interpretazione che tiene alto il morale e l' attenzione di tutti gli spettatori, brava la Bonham come sempre, inquetantemente anemica Mia Wasikowska che sinceramente ho trovato poco interessante che ci propone un' interpretazione scarsamente relazionabile alla vera Alice.. ed infine una domanda a tutti voi (soprattutto la popolazione maschile): spiegatemi come fate a dire che la Hathaway è una bella donna, perchè io con tutta la buona volontà non riesco proprio a capirlo! è un mostro °_° con quella boccona da rospo e quella faccina da cricetino spaventato brrrr mi mette ripugnanza *_* in questo film poi, tutta bianca con quelle sopraccioglione nere alla Groucho Marx, mentre si muove come una deficente, non è che poi faccia una gran bella figura (fra parentesi, il suo personaggio non mi è piaciuto per nulla)...
Dopo questa sfilza di cattiverie, e sfoghi personali, voglio però rassicurare gli spettatori: Alice in Wonderland è sostanzialmente un bel film! andate a guardarlo, anche perchè in 3D è davvero una figata! se non avete aspettative di nessun tipo poi, è sicuramente una pellicola che vi affascinerà e vi regalerà due orette di tranquillo sognar.
Per chi un po' di aspettative ce le aveva, invece.. magari rimarrete molto meno delusi di me, ma non potrete non alzarvi dalla poltrona covando in fondo alla gola un profondo e sonoro mah..

CONSIGLIATO: perchè no?
TRAILER:

LINK UTILI:
Sito web ufficiale (IT)
Scheda Wiki sui romanzi
Scheda Wiki sulla versione Disney
Tutte le locandine del film

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Guarda...non ricordarmi la deliranza...mamma mia...tristezza a palate!!!

Ale55andra

Afush ha detto...

Mi associo alla tua delusione...ci siamo fatti delle aspettative troppo grandi (anch'io stimo molto la poetica di Tim Burton).
Davvero il regista ha osato troppo poco, forse perché imbavagliato dalla Disney, che punta a fare dei film convenzionali per i bambini.
Per quanto rigurda i costumi e le scene molto di più è stato fatto nell'ultimo film di Terry Gilliam.
Anche le musiche sono state di basso livello (senza contare che mancano del tutto le parti cantate).

A presto!

Phoebes ha detto...

Sono d'accordo con te quasi su tutto! Anch'io adoro Burton, ma per la verità già dai trailer mi era parso che il film non fosse questa cosa grandiosa che mi ero aspettata quando ne ho sentito parlare.
per il resto, mi dissocio dal tuo commento solo riguardo a due cose: Johnny Depp (a me non è parso al suo meglio, mi aspettavo di più dal Cappellaio Matto) e Anne Hathaway (a me è piaciuto moltissimo il suo personaggio, il mio preferito tra quelli in "carne e ossa"!)

P.S.
La Hathaway sinceramente neanch'io la trovo particolarmente bella, ma nemmeno brutta. Il trucco poi non la favoriva per niente.

Smilla* ha detto...

@ Phoebes:
guarda, in realtà avevo già letto svariate recensioni che ne parlavano in maniera piuttosto deludente (a anche in trailer, proprio come a te, non è che mi avesse fatto una grande impressione..), fino alla fine però ho sperato in qualcosa di migliore!
si Johnny non è al massimo, però l' ho trovato sicuramente più a suo agio qui che negli ultimi film che ha fatto..
boh speriamo che Burton si riprenda e ci regali qualche filmone degno delle sue vecchie glorie e_e

@ afush:
di solito cerco di entrare in sala azzerando la mente, per gustarmi al meglio quello che vedo.. ma questa era una pellicola che veramente aspettavo da anni, è stato praticamente impossibile non avere aspettative alte ç_ç forse proprio per questo è stato più facile rimanerne delusi, fatto stà, che come ho già detto e come te ribadisci, è stato osato esageratamente troppo poco, soprattutto per un regista del calibro di Burton.
E si, ora che mi ci fai pensare, la colonna sonora è veramente un pacco: di talmente poca rilevanza, che non mi ricordo nemmeno un passaggio.. e se anche avessere avuto un minimo di dignità, quella è stata sicuramente spazzata via dalla canzone di Avril Lavigne sui titoli di coda -___-

Anonimo ha detto...

La deliranza peraltro è quasi uguale al ballo di Beetlejuice... Rivoglio il vero Burton, non quello disneyzzato!!!
Giacomo (blogger de "L'occhio critico")

Martin ha detto...

In attesa di vederlo, ho preso spunto dalle tue parole per linkarti ;-)

Smilla* ha detto...

@ Giacomo:
tutti noi lo rivogliamo waaaaaaa Y_Y me tristissima!

@ Martin:
appena lo vedrai devi ricommentarmi subito, mi raccomando ;D
..e cmq woooooooooooo ti adoro per avermi linkata come Regina Incontrastata..
finalmente qualcuno che ha capito la mia vera natura mwahahahahahahahaha
..lol scherzo..

[forse]

Anonimo ha detto...

Purtroppo molti sono rimasti delusi perchè, come hai indicato nella tua analisi, da Burton ci si aspettava una meraviglia soprattutto se si considera la bellissima stranezza della storia di Alice.

Linda

Anonimo ha detto...

No, però al di là della deliranza e del fatto che io da Burton mi aspettavo veramente tutt'altro, il film preso in sè per sè senza considerare questi due elementi, è comunque davvero divertente, godibile e soprattutto bello da vedere, tanto per rimanere in tema del vostro blog.

Ale55andra

Smilla* ha detto...

@ Linda & Ale55andra:
mi unisco ancora una volta a voi per riconfermare la mia delusione.. certo è cmq una pellicola divertente e che si lascia gurdare con piacere fino alla fine, ma le pecche sono davvero troppe: anche la parte visiva secondo me non è un granchè, bello si, ma poco azzardato, quasi standard.
un vero peccato!

Memole7 ha detto...

Ciao, mi fa molto piacere lo scambio dei link. Ti ho già aggiunto tra i miei ;)
Il mio indirizzo è http://ilcinemadimemole.splinder.com/

Linda

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails