Belli da vedere [vol. 1]


Per quelli come me, che amano la fotografia e ricercano nei film l' aspetto visivo come una delle componenti più importanti. Della serie anche l' Occhio vuole la sua parte.
Inaguro questa nuova sezione del mio blog con uno dei film più controversi dell' anno, Antichrist, dell' ancora più controverso regista Lars Von Trier, ma che, al di là di qualsiasi giudizio di più o meno alto gradimento sulla trama, propone ai nostri occhi immagini bellissime e estremamente suggestive, che ci danno molto di cui bearci.













Un occhio di riguardo va infine anche alla locandina Australiana, veramente di grande classe: l' uomo e la donna, due esseri diversi e distinti che fanno parte di un unico elemento; si incontrano con dolcezza la dove rimangono divisi, ma si scontrano con estrema violenza quando sono portati ad unirsi, l' atto sessuale. Un' unione destinata a fare del male ad entrambi come le lame di una forbice.



E tutto questo espresso in una semplice locandina, praticamente bianca. Per esprime molto a volte basta molto poco.

9 commenti:

Una nana qualunque ha detto...

WOW bella l'idea dei belli da vedere
dai attenzione al nostro aspetto preferito dei film
la fotografia
e questa è davvero fantastica
mi fai venire voglia di vederlo...... XD

Anonimo ha detto...

Bellissima la locandina, non l'avevo vista. Ah, e sono d'accordissimo sulla straordinaria bellezza visiva del film.

Ale55andra

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

concordo: per me l'aspetto visivo, così come anche la colonna sonora, sono elementi fondamentali di un film, spesso molto più della trama in sè..
bella sezione, sono curioso di vedere cosa ci proporrai in futuro!

Smilla* ha detto...

@ nana:
se decidi di farlo dimmelo che ti dico quando è il caso che tu ti copra gli occhi, vista la truculenza di certe scene °_°

@ alessandra:
anche la locandina americana è molto bella, ma questa versione australiana è di una semplicità visiva e una profondità concettuale davvero straordinaria.

@ marco:
già! prendi proprio questo film: se non ci fosse un aspetto visivo così intenso alla base, ci sarebbe ben poco da salvare..


cmq ringrazio tutti per i complimenti, questa è una sezione che volevo aprire da tempo e sono davvero molto contenta che riscuota un buon successo :)

ale ha detto...

bellissime immagini..questo film merita SOLO e dico SOLO per quello...

alessandra c. ha detto...

Tanto per cominciare, figa la locandina di Antichrist... devo vederlo!
Volevo dirti che ho premiato questo tuo blog... vai a vedere il mio blog e capirai! Ciao!

Luciano ha detto...

Purtroppo non l'ho ancora visto. Spero in qualche modo di recuperarlo :(

Space Weaver ha detto...

hai perfettamente ragione, Antichrist è fondamentalmente un'esperienza visiva, ci si può discutere infinitamente dei suoi contenuti, è un film aperto, lascia spazio a varie chiavi di lettura, è uno scambio diretto di suggestioni tra pellicola e spettatore.
Per questo sono rimasto veramente sconcertato dalle critiche a Cannes, che l'hanno etichettato banalmente "misogino".

Saluti!

Smilla* ha detto...

@ alessandra:
grazie ancora infinitamente ^^

@ luciano:
penso che per un "analizzatore" si significati come te questo sia proprio il film adatto. da guardare con un po' [tanta] di pazienza, ma da non perdere!

@ space weaver:
beh non è che a me sia piaciuto particolarmente, in chiave contenutistica.. più che altro mi ha convinto poco.
l' aspetto visivo, però, è splendido, forse una delle poche cose che ti permette di guardare il film fino alla fine.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails